Come (e perché) dovresti attirare i proprietari di animali domestici per il tuo marchio

Attirare i proprietari di animali domestici per il tuo marchio? Esatto. Se scorri tutto il feed dei social media e probabilmente vedrai almeno una foto dell’animale domestico di qualcuno. Non è la tua immaginazione, l’aumento della proprietà degli animali domestici sta spostando le preferenze dei consumatori e interrompendo le industrie in modi insoliti. Attualmente, il 73% dei millenials possiede attualmente un animale domestico – la percentuale più alta di qualsiasi gruppo demografico di possedere animali domestici. E la preferenza dei millenials verso gli animali domestici sta mostrando nel comportamento d’acquisto. Secondo Realtor.com, “il 79% degli acquirenti di case di proprietà di animali domestici che si sono chiusi in una casa nel 2018 ha dichiarato di voler rinunciare a una casa altrimenti perfetta se non soddisfacesse le esigenze dei loro animali domestici”.

Se il tuo marchio vende prodotti destinati principalmente agli animali domestici o meno, attirare questo potenziale pubblico alla tua azienda potrebbe sbloccare le entrate nascoste che altrimenti il ​​tuo brand mancherebbe. In che modo il tuo marchio può attrarre questi paw-rents? Il segreto è nel contenuto.

Contenuti generati dagli utenti e amanti degli animali domestici

I contenuti generati dagli utenti sono la tattica perfetta per i marchi che desiderano caratterizzare gli animali domestici e attirare i proprietari di animali domestici per il tuo marchio. Con UGC, i marchi possono evidenziare i modi in cui gli amanti degli animali domestici utilizzano prodotti o servizi, indipendentemente dal fatto che i prodotti siano destinati agli animali domestici o meno. Questo contenuto può quindi essere trasformato in contenuto di marketing autentico e fa sentire gli utenti collegati al marchio. I follower vogliono interagire con i marchi che preferiscono e i contenuti generati dagli utenti rappresentano un modo reciprocamente vantaggioso per i brand di rispondere a tale preferenza.

Marchi che stanno vincendo con Pet Lovers

La chiave per reperire contenuti efficaci generati dagli utenti rende la domanda chiara e convincente. I social media sono basati sul nostro desiderio di condividere i nostri contenuti e interagire con gli altri online e i marchi possono sfruttare per creare grandi UGC e stimolare il coinvolgimento, ma un chiaro invito all’azione può avere un impatto positivo sulla qualità dei contenuti che è creato.

I marchi possono chiedere ai follower di pubblicare una foto del loro animale con un prodotto specifico o di condividere il contenuto del loro animale domestico che si unisce a loro in un’attività in cui utilizzano quel prodotto. Gli animali domestici sono una parte importante della vita di molte persone, e le marche possono dimostrare che anche il loro prodotto.

Surf dell’isola e SUP

Ad esempio, i clienti di Pixlee Isle Surf & SUP hanno riconosciuto il valore della loro community, ma hanno voluto fare di più per coinvolgere il loro pubblico. L’isola ha utilizzato UGC di Pixlee in un post sul blog per evidenziare perché i clienti adorano i paddleboard gonfiabili. Il post ha portato a un tasso di conversione del 7,6% dal post del blog all’acquisto e alle immagini di origine che possono essere utilizzate in annunci social, e-mail e altro. Molte di queste immagini comprendevano i clienti dell’Isola con il loro furry surfing e amici remanti e storie preferite di portare i loro animali domestici in avventure.

Screen Shot 2019 04 05 at 2.55.48 PM

I paddleboard potrebbero non essere espliciti per i cani, ma le loro superfici amichevoli per i cani si rivolgono al loro pubblico più ampio.

Articolo

L’azienda di mobili online, Article, ha recentemente organizzato un concorso chiamato ” Perfect for Sharing ” che ha chiesto ai clienti di pubblicare una foto del loro divano Burrard e terminare la frase “My Burrard è perfetto per …” nella didascalia. Naturalmente, alcuni clienti dell’articolo condividevano le foto dei loro animali domestici godendosi i comodi divani nelle loro presentazioni.

Screen Shot 2019 04 05 at 2.57.22 PM

Mentre le generazioni precedenti potrebbero non avere permesso agli animali di arrampicarsi sul divano, i millennial che vedono i loro animali domestici come membri della famiglia vedono il loro stile di vita riflesso dal contenuto dell’articolo.

Radio Flyer

Radio Flyer – noto per il suo iconico carro rosso – ha celebrato ” Little Red Wagon Day” all’inizio di quest’anno. La società ha invitato fan e follower a partecipare alla celebrazione condividendo foto, storie e ricordi con l’hashtag #LittleRedWagonDay. I clienti hanno condiviso adorabili foto di bambini carini e familiari a quattro zampe per festeggiare. Queste foto sono entrate a far parte della galleria fotografica online di Shift Flyer, un ottimo modo per sfruttare gli UGC creati dalla campagna.

Screen Shot 2019 04 05 a 2.59.50 PM

I carri Radio Flyer possono essere tradizionalmente adatti ai bambini, non vi è alcuna regola che vieti agli amici pelosi di usarli!

Kimpton Hotels

Viaggiare con animali domestici può essere spesso una sfida, ma non con gli hotel Kimpton. Ognuno dei loro hotel boutique è adatto agli animali domestici, indipendentemente dal fatto che questi animali abbiano la pelliccia, le penne o le squame. Kimpton porta i “pet-friendly” a un livello completamente nuovo , offrendo dolcetti per animali domestici e (in determinati hotel) direttori speciali per animali domestici. I viaggiatori e gli ospiti possono riposare tranquilli sapendo che i loro animali domestici sono viziati come loro. Kimpton sottolinea la loro politica sui pet nei social media, ultimamente attraverso la campagna # INK48, che invita gli ospiti del nuovo hotel boutique Hell’s Kitchen, NY a condividere le foto del loro soggiorno. Sia gli ospiti umani che quelli degli animali ottengono un’esperienza di lusso presso gli hotel Kimpton.

Screen Shot 2019 04 05 alle 3.03.31 PM

Kimpton mostra le sue sistemazioni pet-friendly che aiutano a distinguerle dalle altre marche alberghiere.

Con i consumatori di oggi che trattano gli animali domestici più come membri della famiglia, i brand possono coinvolgere una grande parte del loro pubblico includendo animali nelle loro pubblicità e contenuti di marketing. Per i brand che non vendono prodotti per animali domestici, l’acquisto di foto e video tramite UGC è un ottimo modo per aumentare la consapevolezza del marchio, guidare il coinvolgimento e interagire con gli attuali proprietari di pet-proprietari che potrebbero sentirsi altrimenti isolati dal contenuto del brand. 
Speriamo che con questo articolo sia stato chiaro perché attirare i proprietari di animali domestici per il tuo marchio. Adesso potresti leggere un articolo che parla di come strutturare una strategia di content marketing efficace.

Tutto il mondo degli Influencer è su influencee.it