In che modo pianificare il budget influencer nel 2023 | Influencee

In che modo pianificare il budget influencer nel 2023

budget influencer marketing 2023

Alla base di ogni campagna di influencer marketing c’è in budget ben definito. Nel 2022 circa il 75% dei marketer dedica una parte del loro budget alle collaborazioni con gli influencer. La mole di denaro che i brand utilizzano per l’influencer marketing varia molto. Il numero di influencer con cui lavora un’azienda e il tipo di campagna di marketing online hanno un alto impatto sul budget che un’azienda si aspetta di spendere. La gran parte dei brand spende meno di $50.000. A prescindere dal fatto che il budget varia tra i $ 5.000 e i $ 50.000, verranno offerte delle informazioni specifiche per aiutare le aziende a pianificare il loro budget. 

La giusta proposta di valore

L’offerta di un’azienda dovrebbe attirare un gran numero di persone, senza costare molto. È proficuo dare incentivi e premi non pecuniari che permetteranno a un’azienda di garantire collaborazioni con gli influencer che sono stati precedentemente selezionati. Per esempio, i prodotti gratuiti o i pass per gli eventi hanno un valore più alto per gli influencer e il costo reale per il brand è basso. Gli influencer preferiscono le collaborazioni che gli permettono di offrire un valore ai loro follower, come per esempio, codici sconto, che li aiutano ad ottenere un alto coinvolgimento del loro pubblico di riferimento.

Il compenso dell’influencer

Se un’azienda vuole ottenere dei risultati, deve pagare gli influencer per il loro tempo, i loro sforzi e per un lavoro fatto bene. I marketer cercano di trovare la giusta via di mezzo tra l’offerta di un pagamento equo, la gestione dei rischi e un alto ritorno sugli investimenti. Le organizzazioni, quando devono stabilire il loro budget per il marketing dell’influencer, dovrebbero considerare quale dei seguenti modelli di pagamento sia il migliore per la loro campagna:

1 Regalo di prodotti: offrire abbonamenti gratis in cambio della pubblicizzazione sule piattaforme social è un buon metodo che potrebbe funzionare con gli ambasciatori di un brand o gli influencer perché sono fan di un brand di un’azienda. 

2  Commissione una tantum: un’azienda può accettare una tariffa sulla base del contenuto dato dagli influencer. Questo permette di avere una previsione del budget molto più facile.

3 I prezzi basati sulle prestazioni: permettono ai marketer di studiare meglio i dati post-campagna e danno un compenso agli influencer per le conversioni a cui hanno dato un contributo concreto.

4 Condivisione dei ricavi: permette di pagare gli influencer dando loro una percentuale dei guadagni da ogni vendita che riescono a generare. Questo permetti ai brand di monitorare le prestazioni degli influencer, ma anche di ridurre al minino il rischio di avere un ROI basso.

Il costo dell’influencer marketing

Il pagamento di un’influencer varia in base ai post dei singoli influencer. Lavorare con i macro-influencer o con le celebrità determinerà un pagamento più alto. I dati dell’Influencer Marketing Hub mostrano in che modo i prezzi degli influencer cambiano in base alle diverse categorie:

Nano-Influencer: $ 10-$ 100 per pst

Micro-Influencer: $ 100-$ 500 per post

Macro-Influencer: $ 5.000-$ 10.000 per post

Mega- Influencer: più di $ 10.000

Il costo dell’influencer marketing sulle diverse piattaforme social

Alcune piattaforme social e i diversi tipi di contenuto richiedono molto tempo per la creazione dei contenuti. I dati forniti dall’Influencer Marketing Hub dicono che YouTube è il social media costoso per l’influencer marketing, seguono Instagram e TikTok

Le fasce di prezzo medie per gli influencer medi sulle diverse piattaforme:

YouTube: $ 1.000- $ 10.000 per video

Instagram: $ 500- $ 5.000 per post

TikTok: $ 125- $ 1.250 per post

Le commissioni di conformità

Le tariffe di conformità includono i costi  legali o amministrativi associati alla creazione di contratti con gli influencer, agli accordi di non divulgazione, o all’esclusività. Se un’azienda vuole lavorare con un’influencer per molto tempo, dovrà assicurarsi che il contratto e il brief abbiano caratteristiche legali e di marketing adatte. Questo proteggerà l’azienda e gli influencer ed eviterà la non conformità rendendo  chiara l’aspettativa della campagna ad entrambi. I brand potrebbero anche pagare delle commissioni extra per l’influencer e per l’esclusività, perché gli influencer rinuncerebbero alle collaborazioni con altri marchi, ciò avrebbe un effetto decisivo sulle loro entrate. Se un brand vuole avere i diritti per usare i contenuti generati da un’influencer sui suoi canali social, dovrà pagare un “premio”.

Software di marketing per gli influencer

L’uso di software come Upfluence aiuta le aziende a fare delle campagne di marketing online che hanno un grande impatto sul loro pubblico di riferimento e offre anche strumenti per la gestione delle campagne, come l’individuazione del giusto influencer, l’invio di brief o l’esecuzione dei pagamenti. 

Tuto ciò farà risparmiare molto tempo al team di marketing di un’azienda, anche se comportano costi mensili o anticipati.

Lo spazio multimediale

Le aziende possono aumentare la portata della loro campagna di marketing online pagando gli annunci sui social media, o gli annunci sui siti Web o le sponsorizzazioni di newsletter. Unendo l’influencer marketing alle campagne sulle piattaforme social, le organizzazioni si assicurano che i contenuti creati dagli influencer possano aumentare su tutti i mezzi di marketing e dare più risultati per il brand di un’azienda. L’azienda non deve dimenticare i costi aggiuntivi come l’hosting di eventi, l’invio di campioni di prodotti o l’hosting del suo sito Web, eccetera.

Vuoi guadagnare con i social?

Iscriviti a Influencee

La collaborazione tra influencer e brand non è mai stata così semplice